Sei sicuro di aver calcolato tutti i costi del tuo appartamento in affitto?

By | 13 marzo 2015

Come calcolare i costi esatti del tuo affittoEcco un metodo efficace e veloce per sapere finalmente come si calcola il vero costo mensile del tuo appartamento in affitto a Monza

Se hai un budget mensile tra i 400 e i 500 € forse stai pensando a un piccolo appartamento tutto per te come un mono o un bilocale.

Ti capisco e hai perfettamente ragione. Se puoi spendere quella cifra è giusto che ti guardi in giro e non ti concentri solo su stanze singole in appartamenti condivisi. Dopotutto se puoi permetterti di meglio perché condividere un appartamento con altre persone?

Il punto è proprio questo: sei proprio sicuro di potertelo permettere?

Facciamo un esempio concreto così mi segui passo passo e vediamo un pò cosa viene fuori.

Facciamo finta che puoi spendere al massimo 550 € al mese.

Fantastico! E’ un buon budget e sicuramente a Monza se ti accontenti di quartieri periferici trovi dei monolocali  in affitto arredati molto carini anche a 400 €.

Prendiamone uno in affitto in questo momento da immobiliare.it

Monolocale arredato 420 € al mese.

Perfetto! Ci stai dentro sicuro! E’ pure tutto arredato! Non devi farci niente.

Però c’è un problema…ci sono 80 € di spese varie.

Stai già spendendo 500 €.

Non importa dai, ci stai ancora dentro e poi non hai altre spese.

Ops, ti sei dimenticato che anche se del telefono non te ne frega niente vuoi internet veloce.

Dopotutto ti è indispensabile. Chi oggi può farne a meno? Aggiungi altre 20 €.

Sei a quota 520 € e puoi spenderne al massimo 550. Di che ti preoccupi? Sei ancora ampiamente nei margini.

Ehi aspetta l’annuncio arredato non significa che ci sia tutto quello che ti serve.

A meno che tu non voglia mangiare roba cruda nei cartoni della pizza con delle posate di plastica devi comprarti quel minimo che ti serve per cucinare.

Ok però economizza, non comprare roba per il forno tanto non hai mai tempo per cucinare con quello! Niente pentola a pressione o cose strane, che noi giovani manco sappiamo come si usano.

Cerca di risparmiare quindi:

  • posate e piatti economici
  • pentole e padelle economiche
  • scolapasta
  • una tovaglietta di plastica
  • 1 moka per il caffè
  • coltelli e taglieri
  • tazze e tazzine da caffè

Fino ad ora hai appena speso stando veramente basso circa 120-150 €. Ok li hai presi una sola volta e non ci pensi più ma un momento… sono più di 10 € al mese in un anno.

Ecco che sali vertiginosamente a quota 130 €. Di che ti preoccupi hai ancora 20 € al mese di disavanzo?

Ops…ti sei dimenticato che arredato non vuol dire che ci siano tutti gli elettrodomestici. Certo, hai un forno (che non usi perché per risparmiare non hai comprato le teglie e le pirofile ricordi?) un frigo e se sei fortunato un microonde ma cavolo ti manca la cosa più importante…la lavatrice.

Cerchi in giro e la trovi superscontata in qualche catena di elettrodomestici…200 €

Ehi, sono altri 16 € all’anno, sei già a quota 546 €. Il tuo limite massimo si sta avvicinando terribilmente.

Ehi sai cosa non hai considerato? Nella maggior parte dei contratti di affitto c’è la dicitura “spese mensili salvo conguaglio”  Indovina? C’è sempre un conguaglio…Anche se fosse di solo 120 € sarebbero comunque 10 € al mese.

Ecco che sei a 556 € al mese. Hai appena sforato di sei euro il budget mensile. Certo non è una gran cosa, basta rinunciare a una pizza o a un’aperitivo e torni di nuovo in pari.

Poi ci sono gli imprevisti e le spese che non hai considerato e c’è sempre qualcosa che non consideri.

Capita a noi professionisti di affrontare spese impreviste quando ristrutturiamo un immobile, figuriamoci se non potrebbe succedere a te.

E’ buona norma infatti calcolare un cuscinetto di tutela matematica pari al 10-20% della cifra che hai preventivato di spendere e aggiungerla alla tua soglia massima di spesa.

Con questo 10% ecco che i tuoi 556 € già calcolati diventano improvvisamente più di 600 €.

Cosa intendo per imprevisiti? Le cose più disparate: un elettrodomestico che si rompe, una chiave di casa che ti si spacca, un lavandino che perde eccetera eccetera. Ma potrebbe anche essere uno sfizio che ti vuoi togliere come ad esempio un asciugacapelli o quelle benedette teglie da forno che non hai voluto comprare all’inizio. Nel contratto che hai firmato questa roba è manutenzione di ordinaria amministrazione e non straordinaria quindi te la devi pagare te, se trovi un proprietario comprensivo magari fate a metà.

Quindi quando decidi di prendere un appartamento in affitto a Monza tutto per te posso capire che sia una gran cosa e se puoi veramente permettertelo è giusto che tu faccia questo passo.

Considera però veramente tutti i costi vari ed eventuali, probabili e improbabili, visibili e invisibili.

Se ci stai ancora dentro e con i soldi che ti rimangono pensi di vivere in modo rispettoso e decente allora fai il tuo grande passo e affittati un appartamento tutto per te. Hai avuto una gestione attenta del denaro, hai risparmiato i tre mesi di cauzione e i 3 mesi di mensilità anticipati e ti meriti il tuo appartamentino!

Ma se alla luce di tutti questi conti sei più tirato di una corda da tiro alla fune allora rivaluta di stare in una stanza singola in un appartamento condiviso. E visto che scegli per una stanza singola è meglio che ti rivolgi a chi lo fa di mestiere. Ecco gli innegabili vantaggi di StanzaMonza:

  • Affitto mensile tutto incluso e senza sorprese, senza bollette e conguagli
  • se si rompe qualcosa o c’è da sostituirlo se  ti compete come inquilino puoi dividere le spesa con i tuoi coinquilini (ma quasi sempre compete a noi)
  • Cucina già arredata con tutto, siamo così maniaci che abbiamo preso cose che probabilmente non userai mai come una forbice tagliapollo, un macinapatate e un batticarne.
  • Internet veloce già incluso nella rata
  • Hai perfino le teglie da forno!

Verifica se tra i nostri appartamenti in affitto a Monza disponibili c’è una stanza di tuo interesse e richiedi un appuntamento. Clicca qui

PS Ti è piaciuto questo articolo? Se pensi che ho dimenticato qualcosa e vuoi commentare scrivi un commento qui sotto oppure condividilo con i tuoi amici sui social network.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.