Ecco perché quando prenoti una stanza o un appartamento on line devi stare molto attento

By | 11 febbraio 2015

Pagare online un alloggio per le vacanze? Sei sicuroScopri cosa è successo a dei ragazzi di La Spezia che sognavano una settimana bianca da sogno. Non fare il loro stesso errore.

 

 

 

 

So che forse sto parlando di cose che già sai. Se leggi questo blog infatti sei sicuramente una persona attenta e magari in questo momento stai pensando: “Io non sono mica scemo, questi errori di certo non li faccio”.

Chissà, magari anche questi otto ragazzi di La Spezia che stavano organizzando una settimana bianca in Lombardia hanno pensato la stessa cosa.

Questa notizia è riportata da CDS NEWS Il quotidiano online di LaSpezia e Provincia e trovi il link all’articolo alla fine.

Infatti si sono sono fidati, hanno visitato il sito e sembrava perfetto: affidabile e ben pubblicizzato sui motori di ricerca, c’erano anche i riferimenti dell’agenzia immobiliare che gestiva gli appartamenti. C’era questo appartamento da sogno con la descrizione e la foto di ogni singola camera. Il sito sembrava seria e fatto bene e questa agenzia sapeva il fatto suo.

Il prezzo poi era da favola: 800 € per un appartamento bellissimo a misura di turista in grado di ospitare tranquillamente otto sciatori. Basta fare un bonifico di 100 € a testa, mettere la sciolina agli sci, comprare dei nuovi adesivi per lo snowboard, fare la spesa tutti insieme assicurandosi di comprare birra e patatine e poi partenza verso la nevosa Lombardia (anche se di neve quest’anno non ne è scesa molta).

Dopo il bonifico però qualcosa è cambiato. L’interlocutore dell’agenzia era sparito e non si faceva più trovare al telefono.

I ragazzi si sono fatti forza e hanno chiamato le forze dell’ordine locali che hanno confermato quello che in fondo già sapevano. Così infatti ha risposto la polizia locale:

“No mi spiace, qui non esiste nessuna agenzia che corrisponde alle indicazioni che ci avete fornito”

In pratica, anche se i ragazzi di La Spezia si sentivano furbi e attenti si sono fatti fregare. Non sono gli unici e sono in buona compagnia. Sono già 45 le denunce alla Polizia Postale per truffe di questo tipo dall’inizio dell’anno.

Ti starai forse chiedendo se anche tu, lavoratore o studente che stai cercando una stanza in affitto a Monza, rischi di fare la fine dei ragazzi di La Spezia e perdere tutti i tuoi soldi.

Ora cosa puoi fare per difenderti e tutelarti dall’esercito di truffatori male intenzionati che hanno scelto la strada più facile e veloce per arricchirsi?

Ecco i tre consigli di StanzaMonza per evitare di regalare i tuoi soldi a truffatori professionisti:

  1. Visita sempre la stanza o l’appartamento prima di lasciare anticipi. 

  2. Assicurati che la persona a cui consegni gli anticipi o la cauzione sia il proprietario o sia autorizzato da quest’ultimo

  3. Non inviare mai soldi online prima di sottoscrivere un qualsiasi tipo di contratto

Visita sempre la stanza o l’appartamento prima di lasciare anticipi

E’ il modo migliore per evitare truffe online. Ovviamente, nel caso tu non possa farlo perché vivi troppo distante esiste Google Maps e lo street view. Fatti dare l’indirizzo dal proprietario e guarda lo stabile dal satellite. Se qualcosa non coincide meglio approfondire con una visita sul posto (meglio spendere cento euro per una gita fuori porta piuttosto che perderne cinque volte tanto in una truffa).

Assicurati che la persona a cui consegni gli anticipi o la cauzione sia il proprietario o sia autorizzato da quest’ultimo

Se è il proprietario chiedi di dimostrarlo, se non vuole o non può spendi qualche decina di euro e fai delle visure su di lui e verifica le sue effettive proprietà.

Se c’è un agente immobiliare di mezzo meglio ancora. Con quello che lo paghi meriti tutte le attenzioni e tutele che vuoi.

Non inviare mai soldi online prima di sottoscrivere un qualsiasi tipo di contratto

E’ davvero la norma base, infatti sui principali portali dedicati agli affitti di stanze singole per studenti o lavoratori come ad esempio EasyStanza o Stanzazoo viene indicato un pò da tutte le parti.

Anche se non diventerai mai un inquilino di StanzaMonza ti ringrazio per aver letto fino a qui e spero che questi accorgimenti possano esserti di aiuto in quella giungla di squali che c’è là fuori. Se lo desideri commenta questo articolo o condividilo con i tuoi amici se pensi che possa essergli utile.

Questo articolo finisce qua, considero questo argomento troppo serio e odio davvero con tutto il cuore questi infami che truffano studenti o lavoratori che in buona fede stanno cercando delle stanze in affitto a Monza.

A volte capita infatti ti può capitare che pur di non farti scappare la stanza perfetta (o presunta tale), preso dalla foga e dal timore di rimanere senza un letto, rischi di commettere qualche errore dando i tuoi sudati risparmi alle persone sbagliate.

Un caro saluto

Diego Bosi

PS Se vuoi leggere la notizia da cui ho preso spunto per questo articolo clicca qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *